ITACA ...DELLA PROPRIA CASA NON V'E' AL MONDO COSA PIU' DOLCE

ITACA ...DELLA PROPRIA CASA NON V'E' AL MONDO COSA PIU' DOLCE

12 SETTEMBRE 2019 

 

Il primo giorno di scuola è iniziato come da tradizione con la grande sorpresa delle maestre ai bambini. Nessuno fino al suonare della prima campanella conosce quale sarà il libro fondativo dell’anno e tutti aspettano con ansia il momento iniziale per vedere le maestre in azione e conoscere quale sarà la storia su cui tutte le classi lavoreranno.

Ecco dunque svelato il mistero: quest’anno sará l’Odissea ad accompagnarci!

E' iniziato un viaggio, uno di quelli più avventurosi.

Le peripezie di Ulisse vengono evocate al grande banchetto degli dei, allestito all'ingresso della scuola ai piedi di un grande tempio greco, mentre Zeus e Poseidone campeggiano e minacciano dall'alto. La scenografia è curata nei minimi dettagli, dalle colonne antiche, ai palloncini bianchi con coriandoli dorati, alla scritta-bassorilievo sul fregio sotto il timpano del tempio: "Itaca...della propria casa non v'e cosa al mondo più dolce".

Le musiche ci hanno emozionato nell'attesa e all'ingresso dei bambini verso le classi. Come sarà mai iniziare così la scuola ? Se ci si pensa, vien quasi voglia di tornare bambini, per provare che sapore hanno quello stupore e quella meraviglia !

Buon viaggio dunque, ai nostri Ulisse, ai bambini e alle insegnanti e che anche quest'anno, sia una bella avventura.